VHANGUP(2) Manuale del programmatore di Linux VHANGUP(2)

vhangup - sospende virtualmente il tty attuale

#include <unistd.h>

int vhangup(void);

Macro per test di funzionalità per glibc (vedere feature_test_macros(7)):

vhangup():

A partire de glibc 2.21:
    _DEFAULT_SOURCE
In glibc 2.19 e 2.20:
    _DEFAULT_SOURCE || (_XOPEN_SOURCE && _XOPEN_SOURCE < 500)
Fino a glibc 2.19 incluso:
    _BSD_SOURCE || (_XOPEN_SOURCE && _XOPEN_SOURCE < 500)

vhangup() simula un hangup sul terminale attuale. Questa chiamata permette ad altri utenti di avere un terminale "pulito" quando effettueranno il login.

In caso di successo restituisce zero. In caso di errore restituisce -1, e errno verrà impostato di conseguenza.

EPERM
Il processo chiamante non ha i privilegi sufficienti per chiamare vhangup(); è richiesta la funzionalità CAP_SYS_TTY_CONFIG.

Questa chiamata è specifica di Linux, e non deve essere usata in programmi pensati per essere portabili.

init(1), capabilities(7)

Questa pagina fa parte del rilascio 5.10 del progetto Linux man-pages. Una descrizione del progetto, le istruzioni per la segnalazione degli errori, e l'ultima versione di questa pagina si trovano su https://www.kernel.org/doc/man-pages/.

La traduzione italiana di questa pagina di manuale è stata creata da Goffredo Baroncelli <kreijack@usa.net>, Giulio Daprelà <giulio@pluto.it>, Elisabetta Galli <lab@kkk.it> e Marco Curreli <marcocurreli@tiscali.it>

Questa traduzione è documentazione libera; leggere la GNU General Public License Versione 3 o successiva per le condizioni di copyright. Non ci assumiamo alcuna responsabilità.

Per segnalare errori nella traduzione di questa pagina di manuale inviare un messaggio a pluto-ildp@lists.pluto.it.

15 marzo 2016 Linux