RSH(1) Comandi utente RSH(1)

rsh - client di shell remota

rsh [OPZIONE...] [UTENTE@]HOST [COMANDO [ARG...]]

shell remota

-4, --ipv4
usa solo IPv4
-6, --ipv6
usa solo IPv6
-8, --8-bit
consente un percorso di input dati a otto bit in qualsiasi momento
attiva il debugging sul socket (vedi setsockopt(2))
consente la definizione del carattere di protezione (predefinito “~”)
accede come UTENTE nel sistema remoto
usa /dev/null come input
-?, --help
mostra questo aiuto
Mostra sinteticamente l'uso.
Stampa il numero di versione del programma

Argomenti obbligatori o opzionali per le opzioni lunghe sono obbligatori o opzionali anche per tutte le corrispondenti opzioni corte.

Scritto da molti autori.

Segnalare i bug a <bug-inetutils@gnu.org>.

Copyright © 2021 Free Software Foundation, Inc. Licenza GPLv3+: GNU GPL versione 3 o successiva https://gnu.org/licenses/gpl.html.
Questo è software libero: è permesso modificarlo e ridistribuirlo. Non c'è ALCUNA GARANZIA, nella misura consentita dalla legge.

rshd(1)

La documentazione completa per rsh è mantenuta come manuale di Texinfo. Se i programmi info e rsh sono installati correttamente nel proprio sistema, il comando:

info rsh

dovrebbe fornire l'accesso al manuale completo.

La traduzione italiana di questa pagina di manuale è stata creata da Giulio Daprelà <giulio@pluto.it> e Marco Curreli <marcocurreli@tiscali.it>

Questa traduzione è documentazione libera; leggere la GNU General Public License Versione 3 o successiva per le condizioni di copyright. Non ci assumiamo alcuna responsabilità.

Per segnalare errori nella traduzione di questa pagina di manuale inviare un messaggio a pluto-ildp@lists.pluto.it.

settembre 2021 GNU inetutils 2.2