PARTED(8) Manuale di Gnu Parted PARTED(8)

parted - un programma per la manipolazione delle partizioni

parted [opzioni] [dispositivo [comando [opzioni ...] ...]]

parted è un programma per manipolare le partizioni del disco. Supporta molti formati di tabella delle partizioni, compresi MS-DOS e GPT. È utile per creare spazio per nuovi sistemi operativi, riorganizzare l'uso del disco e copiare dati su nuovi dischi rigidi.

Questa pagina di manuale documenta parted brevemente. La documentazione completa è distribuita con il pacchetto in formato GNU Info.

visualizza un messaggio di aiuto
elenca lo schema delle partizioni di tutti i dispositivi a blocchi
visualizza un'output interpretabile dalla macchina
non richiede mai l'intervento dell'utente
visualizza la versione
Imposta l'allineamento per le partizioni appena create, tipi di argomenti validi sono:
Usa l'allineamento minimo consentito dal tipo di disco.
Allinea le partizioni ai cilindri.
Usa l'allineamento minimo, come dato dalle informazioni della topologia del disco. Questo e il valore opt utilizzerà le informazioni di layout fornite dal disco per allineare gli indirizzi della tabella delle partizioni logiche ai reali blocchi fisici sui dischi. Il valore minimo è il più piccolo allineamento necessario per allineare correttamente la partizione ai blocchi fisici, che eviti il degrado delle prestazioni.
Utilizza un allineamento ottimale come dato dalle informazioni della topologia del disco. Questo allinea a un multiplo della dimensione fisica del blocco in modo da garantire prestazioni ottimali.

[dispositivo]
Il dispositivo di blocco da utilizzare. Quando non ne viene indicato nessuno, parted utilizzerà il primo dispositivo a blocchi che trova.
[comando [opzioni]]
Specificare il comando da eseguire. Se non viene fornito alcun comando, parted mostrerà un prompt per scrivere il comando. I comandi possibili sono:
Stampa un aiuto generale, o l'aiuto del comando se specificato.
Controlla se partizione soddisfa i vincoli di allineamento di tipo. tipo deve essere "minimal" o "optimal".
Crea una nuova tabella delle partizioni (disklabel) di tipo-tabella specificato. tipo-tabella dovrebbe essere una tra "aix", "amiga", "bsd", "dvh", "gpt", "loop", "mac", "msdos", "pc98" o "sun".
Crea una nuova partizione. Può essere specificato tipo-partizione solo con tabelle delle partizioni msdos e dvh, dovrebbe essere una tra "primary" (primaria), "logical" (logica), o "extended" (estesa). nome è richiesto per le tabelle delle partizioni GPT, e tipo-fs è opzionale. tipo-fs può essere uno tra "btrfs", "ext2", "ext3", "ext4", "fat16", "fat32", "hfs", "hfs+", "linux-swap", "ntfs", "reiserfs", "udf", o "xfs".
Imposta il nome della partizione a nome. Questa opzione funziona solo su tabelle delle partizioni di tipo Mac, PC98 e GPT. Il nome può essere messo tra virgolette, se necessario. E a seconda della shell può renderesi necessario che siano anche delimitate da apici songoli in modo che la shell non rimuova le virgolette.
Visualizza la tabella delle partizioni.
Uscita di parted.
Recupera una partizione perduta che era allocata da qualche parte tra inizio e fine. Se viene trovata una partizione, parted chiederà se si desidera creare una voce per questa nella tabella delle partizioni.
Cambia la posizione di fine della partizione. Notare che questo non modifica nessun filesystem presente nella partizione.
Cancella partizione.
Sceglie dispositivo come dispositivo corrente da editare. dispositivo di solito dovrebbe essere un disco rigido Linux, ma può essere una partizione, dispositivo RAID software, o un volume logico LVM se necessario.
Modifica lo stato del flag su partizione in stato. Flag supportati sono: "boot", "root", "swap", "hidden", "raid", "lvm", "lba", "legacy_boot", "irst", "msftres", "esp", "chromeos_kernel", "bls_boot" e "palo". stato dovrebbe essere "on" o "off".
Imposta unità come unità da utilizzare per la visualizzazione di posizioni e dimensioni, e nell'interpretare quelli indicati dall'utente quando non hanno un'unità esplicitata nel suffisso. unità può essere una tra "s" (settori), "B" (byte), "kB", "MB", "MiB", "GB", "GiB", "TB", "TiB", "% " (percentuale della dimensione del dispositivo), "cyl" (cilindri), "chs" (cilindri, heads, settori), o "compact" (megabyte per l'input, e una forma intelligibile per l'output).
Commuta lo stato del flag sulla partizione.
Mostra informazioni sulla versione e un messaggio di copyright.

Segnalare i bug a <bug-parted@gnu.org>

fdisk(8), mkfs(8), Il programma parted è interamente documentato nel manuale in formato info(1) GNU partitioning software.

Questa pagina di manuale è stata scritta da Timshel Knoll <timshel@debian.org>, per sistemi Debian GNU/Linux (ma può essere utilizzato da altri).

La traduzione italiana di questa pagina di manuale è stata creata da Valerio Dodet <dodetvalerio@tiscali.it> e Marco Curreli <marcocurreli@tiscali.it>

Questa traduzione è documentazione libera; leggere la GNU General Public License Versione 3 o successiva per le condizioni di copyright. Non ci assumiamo alcuna responsabilità.

Per segnalare errori nella traduzione di questa pagina di manuale inviare un messaggio a pluto-ildp@lists.pluto.it.

29 marzo 2007 parted